Diary

Viti e vini possono diventare il motore del turismo in Italia

Manuel Venturini

Il sommelier è una figura sempre più vicina a quella del mediatore culturale, si fa portatore delle tradizioni italiane e può veicolarle in contesti turistici e culturali, una vera e propria opportunità per i produttori sul territorio. Di questo e molto altro si parlerà durante il congresso nazionale dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier, in occasione del 53° anniversario della fondazione.

L’arte del Negroni

Spiros Halaris

Partendo dalle tre parti uguali di Vermouth rosso, London Dry gin e l’insostituibile Campari che lo compongono, il Negroni nel tempo ha costruito un vero e proprio immaginario attraverso letteratura, arte e cinema. Il Negroni viene infatti bevuto ad esempio da James Bond nel film For Your Eyes Only; Ernest Hemingway lo inserì in Across the River and Into the Trees; si dice che Audrey Hepburn facesse servire il Negroni alle feste da lei organizzate durante le riprese di Roman Holiday e che Orson Wells ne fosse diventato un estimatore dopo averlo scoperto a Roma nel 1947 durante le riprese di Black Magic.

Le potenzialità del sughero oltre i tappi di bottiglia

L’hanno definito oro verde del Portogallo, il sughero. Per tanti motivi. In primo luogo, perché è una delle principali risorse economiche di un paese la cui superficie coltivabile è coperta per oltre un quarto da piantagioni di querce da sughero: un modo di valorizzare il territorio in modo totalmente naturale. Inoltre, le sugherete sono una barriera efficace contro l’inquinamento da CO2 e le calamità naturali (incendi compresi: il sughero è ignifugo).

Corsica: alla scoperta della Île de Beauté

joren-ioue2l7ctiq-unsplash
Joren

Per coloro i quali (e sono tanti) vacanza è sinonimo di montagna, la Corsica sarà una meravigliosa sorpresa. Perché è proprio nel centro montuoso dell’isola che si cela il cuore pulsante dell’identità storica, culturale (e gastronomica) còrsa.