Tornano gli Happy Spritz al Guggenheim

 Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Venier dei Leoni, Venezia.

Peggy Guggenheim Collection, Palazzo Venier dei Leoni, Venezia.

Dove si può bere lo spritz se non a Venezia? Ritorna l’aperitivo più suggestivo della laguna. La Fondazione Peggy Guggenheim apre i suoi cancelli all’evento più social della stagione, realizzato grazie ormai alla consolidata collaborazione con Aperol Spritz, gli HappySpritz@Guggenheim

L’aperitivo “ad arte” che da ormai 9 anni anima il museo veneziano conferma il legame di Aperol Spritz con il suo territorio d’orgine e con la Collezione stessa.
A casa della nota collezionista americana, che oggi ospita la sua incredibile collezione di opere d’arte comprate in giro per il mondo e direttamente dagli artisti più importanti del Novecento, si potrà essere immersi in musica, arte e tanti giovani nella magica cornice di Venezia al tramonto.

Magritte, Picasso, Kandinsky, Pollock, Warhol sono residenti fissi a Palazzo Venier dei Leoni, insieme a Mark Tobet, artista espressionista astratto americano a cui il musei dedica un’attesa retrospettiva, la prima mai realizzata in Italia.

Il tutto sarà accompagnato dai trascinanti ritmi di producers e dj che si alterneranno alla consolle, nel corso di tre serate, per animare il giardino delle Sculture Nasher. Il programma prevede la partecipazione di alcuni degli artisti più apprezzati della scena indipendente italiana che, di volta in volta, creeranno con i loro live e dj-set la colonna sonora della serata, spaziando dalle sonorità elettroniche avant-garde al tropical sound, fino ai ritmi di una nuova e rivisitata tendenza afro cosmic.


29.05 ⟶ SERATA CLUB TROPICANA
LORENZO BITW
PALM WINE

12.06 ⟶ SERATA AFRO COSMIC SOUND
DANIELE BALDELLI
NAN KOLE'

 
 

21 Maggio 2017

 

 

 
Testo   Mario Genovesi
Foto   Matteo de Fina
  Giulia Candussi
  Nicolï Mlana

 

 

CONDIVIDI