Davide Comaschi è la stella italiana del cioccolato

PRALINA-PASSION-1.jpg

Dal 2016 è universalmente considerato il massimo esperto dell’arte del cioccolato. E, per questo, è testimonial dell’edizione italiana del prestigioso Salon du Chocolat di Parigi, la più importante e prestigiosa manifestazione del settore.

Alle soglie dei quarant’anni (è nato a Milano nel 1980), Davide Comaschi è l’esempio di come il magico accordo tra creatività e tenacia, passione e idee chiare consenta di scalare ogni montagna fino ad arrivare alle più alte vette del successo.

Fin dai primi passi della sua carriera, Comaschi, ha messo a fuoco il suo obiettivo: creare i migliori dolci italiani e farli conoscere al mondo. Dopo gli studi al CAPAC di Milano, ha avviato la propria esperienza lavorativa nei laboratori della Pasticceria Martesana, diventandone pastry chef e iniziando a porre il mondo del cioccolato al centro dei suoi interessi professionali. Grazie a Maestri come Vincenzo Santoro e Iginio Massari, Comaschi perfeziona progressivamente costantemente la sua arte di Maître Chocolatier, fino a vincere (primo italiano), nel 2013, i World Chocolate Masters di Parigi, massima competizione del mondo per questo comparto. Nel 2016, è anche nominato direttore del Chocolate Academy Center Milano, centro di formazione dedicato al cioccolato che fa parte di un network mondiale di ventidue Academy: la scuola diretta da Comaschi diviene così il punto di riferimento del settore in Italia, il luogo in cui si incontrano le più alte professionalità e i più moderni know how sia per le applicazioni in pasticceria sia per quanto riguarda l’industria alimentare.

PRALINA-TIRAMISU.jpg

Estremante attento (e competente) in relazione agli aspetti nutrizionali, per Davide Comaschi l’incontro con il cioccolato deve costituire un’esperienza completa dal punto di vista sensoriale ma deve essere anche l’incontro con un alimento salutare e giusto.

Numerose le creazioni di questi ultimi anni, che fanno di Comaschi una vera star. Soprattutto, vanno segnalati i prodotti realizzati con il rivoluzionario Ruby Chocolate, un cioccolato naturalmente rosa, che sono stati destinati a essere protagonisti di una raccolta fondi in favore della LILT. Tra questi si distingue RosaMilano, una pralina elegante e gustosa, che Comaschi ha dedicato alla sua città e ha donato simbolicamente al Sindaco, Beppe Sala. Nel dicembre del 2018, grazie al sodalizio con il Comune di Milano, è stato realizzato - in diretta dalla Galleria Vittorio Emanuele - il panettone più grande del mondo, 332 kg decorati con le praline RosaMilano, entrando nel Guiness dei primati.

Sempre alla ricerca di nuove imprese, ai primi di giugno 2019 Davide Comaschi ha inaugurato il suo chocolate corner al settimo piano de La Rinascente a Milano, lanciando la nuova linea “Unforgettable chocolate experience Galaxy Collection 2019” che si sviluppa in dieci esperienze gustative ispirate agli dei dell’Olimpo: una galassia di sapori e aromi che esplora tutti i colori del cioccolato: dal nero del fondente fino al gold e naturalmente al…  rosa!

 

1 Settembre 2019

 

Testo   Giorgio Vizioli

 

 

CONDIVIDI