loader image

Le meduse sono il cibo del futuro?

Mangereste le meduse? Gli scienziati credono che presto le meduse locali potrebbero diventare una nuova prelibatezza in Europa.

Le meduse asiatiche, che sono già sul mercato, sono considerate tossiche dalle autorità europee perché vengono essiccate con allume di potassio.

Mangiare meduse è una novità in Europa, non esiste una tradizione culinaria legata a questo prodotto anche se in Asia – specialmente in Cina – le meduse si mangiano da migliaia di anni.

Se le mangi crude, le meduse hanno il sapore del mare, del pesce. Ma i prodotti che si trovano sul mercato, specialmente quelli asiatici, perdono completamente questo sapore e queste caratteristiche.

Però bisogna stare attenti, perché non si possono mangiare tutti i tipi di meduse. È possibile mangiarne alcune che sono simili alle specie commestibili asiatiche, ma bisogna fare ancora molte ricerche per averne la certezza.

Altre, probabilmente non sono commestibili perché hanno una tossicità interna troppo alta.

Diversi sono gli studi che cercano di dimostrare che alcune meduse sono commestibili, convinti che quando ci saranno abbastanza ricerche per dimostrare che sono innocue, gli europei non avranno difficoltà a introdurre questo tipo di prodotto nella loro dieta.

La BBC ha rivelato che alcuni ricercatori australiani hanno recentemente scoperto che oltre 90 specie di pesci in via di estinzione sono catturati legalmente dalla pesca industriale a livello globale. Sulla scia di queste recenti scoperte, gli scienziati hanno nuovamente suggerito di mangiare più meduse come opzione sostenibile.

L’esplosione della popolazione di meduse è cresciuta per anni, ma ha avuto una particolare impennata dal 2015, con l’allargamento del canale di Suez, che ha aperto una superstrada acquatica per le specie invasive nel Mediterraneo.

L’invasione delle meduse ha raggiunto il punto in cui ci può essere poco da fare, se non iniziare a conviverci. Le meduse sono ancora trattate, letteralmente, come spazzatura.

Nel 2017, la divisione ricerca e innovazione della Commissione europea ha considerato l’aumento di meduse, insieme ai detriti acquatici e all’inquinamento, una forma di rifiuti che pone “problemi enormi e sempre crescenti negli oceani, nei mari e sulle coste”.

Il Carpaccio di Medusa nella ricetta dello chef stellato Gennaro Esposito dal libro Jellyfish Cookbook

Recentemente il GoJelly Project ha lanciato il Jellyfish Cookbook curato da Antonella Leone, finanziato anche dall’European Union’s Horizon 2020. Un ricettario gratuito di altissimo livello che propone nuove prospettive sulle risorse marine. Si può scaricare qui. C’è anche una ricetta dello chef stellato di Vico Equense Gennaro Esposito. La star della cucina italiana propone un carpaccio di meduse.

“Quando si legge di ‘cibi del futuro’ – scrive nella prefazione Stefano Piraino, Professore di zoologia all’Università del Salento, Lecce – “non è facile determinare quanto remoto o vicino possa essere quel futuro. Quando si legge di ‘nuovi cibi’, la sensazione è che le nostre abitudini alimentari cambieranno presto. Ma scorrendo un libro di ricette non tradizionali, come questo, improvvisamente ci si rende conto che quel momento, il futuro, è adesso”.