loader image

Come preparare le chiacchiere a casa

chiacchiere
Blazej Pieczynski
Condividi questo articolo

Anche chi non ama i dolci non riesce a resistere ai piccoli nastri di pasta fritta spolverati di zucchero. Conosciuti come chiacchiere, nastrini, stracci, cenci, frappe e moltissimi altri nomi, sono il dolce tradizionale per il Carnevale, un momento di eccessiva indulgenza, culinaria e non, per concedersi le ultime delicatezze prima della tradizionale Quaresima.

La loro tradizione risale a quella delle frictilia, i dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo del calendario romano corrispondente al Carnevale della chiesa cattolica. Oggi, esistono molte versioni europee, ad esempio in Francia sono diffuse in Languedoc, Provenza e Rouergue con il nome di oreillettes (orecchiette), nell’area dell’antico Ducato di Savoia come bugnes e merveilles (meraviglie).

La ricetta è in realtà abbastanza semplice. L’impasto assomiglia molto a quello per fare gli stuffoli, ma viene steso piatto come la pasta e tagliato in nastri o quadrati o altre forme a piacere. Anche con ingredienti così simili, il gusto e la consistenza sono completamente diversi, un esempio del talento italiano per creare un’incredibile varietà da una tavolozza limitata. Non sono eccessivamente dolci – una ragione per cui piacciono così tanto – e una tira l’altra.

Anche se tutti i supermercati e le pasticcerie sono molto rifornite e si possono trovare tutte le varianti possibili e per tutte le tasche, le chiacchiere si possono sempre realizzare a casa con una ricetta semplice:

Ingredienti per le chiacchiere tradizionali:

  • 500 g di farina forte 300-320W / Manitoba
  • 60 g di zucchero semolato
  • 60 g di burro morbido
  • 175 g di uova intere (3 – 4)
  • 4 g di sale
  • Scorza di 1 limone
  • 1 baccello di vaniglia
  • 50 g di Marsala
  • Olio di semi di arachide per friggere q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Procedimento:

Dopo aver setacciato la farina, versatela a fontana e lavoratela con zucchero e burro morbido. Battete le uova con un pizzico di sale e aggiungetele al composto. Infine unite la scorza del limone finemente grattugiata e il Marsala. Lavorate gli ingredienti fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo, da far riposare a temperatura ambiente coperto con la pellicola. Passata un’ora, stendete la pasta sottilmente col mattarello, tagliatela a rettangoli e incidetela al centro. Portate l’olio a 176°C è immergete lenzuoli di pasta per pochi istanti, fino alla doratura. Poggiate le chiacchiere su carta assorbente e spolverate con lo zucchero a velo prima di servirle.


Condividi questo articolo