loader image

Massimo Bottura ha aperto un nuovo ristorante al Gucci Garden

Gucci
Condividi

Non si tratta di un giardino ma di spazio museale interattivo a tema della casa di moda italiana. Apre al pubblico dal 10 Gennaio il nuovo spazio di Gucci in piazza della Signoria a Firenze.

Completamente trasformato da Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, Palazzo Mercanzia ospiterà una negozio di oggetti rari e in edizione limitata, una boutique, l’archivio storico con le creazioni legate al marchio, curato da Maria Luisa Frisa e il nuovo ristorante di Massimo Bottura, 35 coperti e un dehors su piazza.

Il menù sarà un omaggio alla Toscana con specialità esotiche tra cui: tortillas, tacos, tostada dall’America Latina, melanzane in salsa di shiso e il Taka-Ban, un bun al vapore con pancia di maiale, in omaggio all’Oriente. “Viaggiando per il mondo, la nostra cucina interagisce con tutto quello che vediamo, sentiamo e gustiamo. Aguzziamo gli occhi, sempre alla ricerca della prossima e inaspettata scoperta”, il commento di Bottura. Vini toscani e francesi saranno d’accompagnamento.

La guida è stata affidata alla cuoca colombiana Ana Karime Lopez Kondo e moglie di Taka Kondo, sous chef dell’Osteria Francescana. che ha lavorato per molto tempo al Central di Lima accanto a Virgilio Martinez

Lo chef tre stelle Michelin ha rivelato a Vogue Italia che il ristorante nasce dalla storica amicizia che lega Bottura a Marco Bizzarri, AD di Gucci. Con in lavorazione un nuovo ristorante al W Dubai – The Palm, negli anni recente lo chef ha realizzato una rete di Refettori con scopo benefico aprendo delle cucine di avanzi curati da chef a Milano, Londra e Rio de Janeiro con piani per Parigi. Aperto tutto il giorno per incontrare il pubblico internazionale lavora con orario continuato per chiudere in grande stile, con gli spaghetti di mezzanotte.