Post taggati Spotlight
Lo Champagne tra arte e pubblicità

Ripercorriamo la storia dell’immaginario legato allo Champagne attraverso le immagini che lo hanno raccontato nel tempo, tra opere d’arte e poster pubblicitari.

Ulteriori informazioni
3 Vitigni autoctoni protagonisti del Rinascimento enologico della Campania

Campania felix, la chiamavano i Romani. Per la fertilità del clima, per la bellezza del paesaggio, per la mitezza del clima. E, ovviamente, anche per la piacevolezza della vita che un posto così favorito dagli dei permetteva di condurre. Non solo Tiberio, dunque, che di Capri fece il suo personale santuario, ma tantissimi patrizi romani elessero questa parte d’Italia a simbolo della loro dolce vita.

Ulteriori informazioni
I 10 migliori speakeasy a New York

Dagli interni che evocano l'era del Proibizionismo agli ingressi da cabine telefoniche nascoste, non perdetevi gli speakeasy più entusiasmanti della grande mela.

Ulteriori informazioni
Gualdo del Re, sotto il segno del vino

La Toscana, da sempre, è terra di storia, bellezze naturali e paesaggistiche, cultura, architettura e di vini, celebri in tutto il mondo. Qui, per la precisione a Suvereto, un piccolo comune medievale chiuso ad anfiteatro dai colli che dominano la parte centrale della Toscana, di fronte all’Isola d’Elba e a pochi chilometri dal mare ha casa, vitigno, cantina, ristorante e resort, arredato con garbo e semplicità, Gualdo del Re.

Ulteriori informazioni
5 profili food da seguire su Instagram

Buongiorno, è ora di dare da mangiare al tuo Instagram. Se il nostro account @megustamagazine non ti riempie più, allora non puoi evitare la nostra guida agli account dei buongustai più “innovativi” della socialsfera. Questi profili Instagram sono una ricetta completa. Dalla gastronomia spazzatura e slow-food a frutti brutti e verdure sexy… senza dimenticare le celebrities. Bon appetit!

Ulteriori informazioni
L’oliva Nocellara del Belice, eccellenza DOP che narra la Sicilia

La pregiata oliva DOP Nocellara del Belice nasce dalla perla di quel lembo di Sicilia occidentale dove tempi lenti, arte e natura incontaminata uniscono le forze per generare un prodotto di eccellenza, tanto da essere l'unico in Europa a meritare due DOP: “Nocellara del Belice” per l'oliva da tavola e “Valle del Belice” per l'olio.

Ulteriori informazioni
I primi 50 anni di Mr Chow

Quando nel febbraio 1968 Michael Chow accantonò il suo sogno di diventare un artista per aprire un ristorante – si era precedentemente formato in pittura alla Central St. Martins prima di lottare per dieci anni per costruirsi una carriera – non intendeva sacrificare neanche un po’ della sua passione artistica. Fin dall’inizio, il suo ristorante omonimo mirava ad abbagliare i commensali occidentali con la cucina cinese più raffinata, presentata in grande stile. Non si trattava semplicemente di “uscire a mangiare”. Era teatro.

Ulteriori informazioni
10 Formule per Polibibite Futuriste

I futuristi influenzarono non solo la pittura e la scultura, ma anche il design, l'abbigliamento, la musica e anche la gastronomia, tra cui i cocktail d'avanguardia che i futuristi chiamavano: Polibibite. Vi presentiamo 10 ricette tratte da “La Cucina Futurista” di Filippo Tommaso Marinetti per creare i vostri cocktail d’avanguardia.

Ulteriori informazioni
Torna il Testarossa La Versa: Prestigiose Bollicine, Trionfo di Pinot Nero

Ricominciare dal Top. Ossia da un prodotto che è simbolo non solo di una delle più importanti Cantine cooperativistiche italiane, ma di una intera regione vitivinicola, l’Oltrepò Pavese. Il nuovo Testarossa, cuvée top di gamma di Santa Maria La Versa Metodo Classico, ha tutte le carte in regola per rinverdire i fasti di un passato che sembrava tramontato per sempre.

Ulteriori informazioni
Uvalino, l'antico e raro vitigno salvato dall’estinzione

Mariuccia Borio di Cascina Castlèt, azienda agricola di Costigliole d’Asti, ha fatto della salvaguardia degli antichi vigneti autoctoni di uvalino la sua personale missione. Per salvare quei rari e salutari grappoli dalla forte impronta territoriale e dalle virtù farmacologiche uniche, il cui vino anticamente si riservava a malati, donne incinte o si regalava alle persone importanti per far bella figura, la signora Borio da quasi 30 anni finanzia la ricerca universitaria affinché l’antica coltivazione di Uvalino possa prosperare.

Ulteriori informazioni
3 tendenze della ristorazione che modificheranno il futuro dei ristoranti

La cucina contemporanea è molto più di tendenze transitorie e alcuni ristoranti in tutto il mondo (fortunatamente!) continuano a indagare le culture internazionali per spingere i confini del gusto sempre oltre. La gastronomia globale non si è mai sentita più forte, né le opzioni culinarie sono state più interessanti. Le ragioni sono varie e tra le tante se ne possono individuare tre principali la cui capillarità e rapidità di diffusione non può che far riflettere.

Ulteriori informazioni
Al Convento di Cetara, tempio della colatura di alici

Siamo stati a Cetara, grazioso borgo marinaro della costiera amalfitana, famoso soprattutto per la sua colatura di alici che, a ragione, può essere considerata come un vero e proprio patrimonio della gastronomia, non solo italiana. Principe, o re che dir si voglia di questo particolare procedimento è il vulcanico ed estroverso chef Pasquale Torrente, che alla colatura deve fama e fortuna.

Ulteriori informazioni
Abbiamo incontrato Alice Ronchi, l’artista invitata dal Padiglione Piemonte al Vinitaly

Per il sesto anno consecutivo la Regione Piemonte ha rinnovato l’invito ad artisti contemporanei di fama internazionale per creare l’immagine del padiglione per il Vinitaly. Abbiamo incontrato l’artista invitata per quest’ultima edizione che si è concentrata sull’acino d’uva come principale elemento narrativo.

Ulteriori informazioni
Ripensare la cucina a partire dalla creatività

Artista olandese e chef creativo, Jasper Udink ten Cate combina la sua passione per la gastronomia con il mondo del design e dell'arte, e in effetti qualsiasi altra disciplina creativa che crea una profonda esperienza per i suoi clienti. Dal 2015 è alla guida di Creative Chef, studio creativo che si concentra su esperienze significative, arte e oggetti di design legati al cibo e all’ospitalità.

Ulteriori informazioni
Progetto F, il Merlot da collezione

F: è la sesta lettera dell’alfabeto ma è anche, soprattutto in questo caso, il nome di un’idea divenuta realtà. Ed ecco il nome completo, Progetto F. Si scriveva di un’idea; un progetto pensato (siamo agli inizi del 2015), voluto e realizzato da Nico Rossi, vulcanico ed estroverso proprietario insieme alla moglie Maria Teresa di Gualdo del Re.

Ulteriori informazioni
Contaminazioni suprematiste tra arte e vino

Ha un nome altisonante, Mirvita Opificium ArteVino, che racchiude in sé, soprattutto nell’ultima parola, le due passioni del fondatore: arte e vino. È nel cuore della Puglia Sveva, a pochi passi da Castel del Monte, che nel 1990 Donato di Gaetano, economista appassionato produttore di vini di eccellenza, fonda l’azienda agricola Tor de’ Falchi e, successivamente, crea il marchio Mirvita Opificium ArteVino. Al centro di una serie di progetti di riqualificazione rurale e produttiva avviati nel 2008 la proprietà ha riconvertito i vigneti, ha interamente ristrutturato l’antica masseria, adibita ora a struttura di accoglienza per il turismo enogastronomico.

Ulteriori informazioni
Monte Netto, la collina che non ti aspetti

Ventitré aziende nel territorio di sei comuni. Ottanta ettari di vigne, dolcemente distese sulle pendici di una collina che sorge come un’oasi nel bel mezzo della trafficata e industrializzata Pianura Padana. E che, pur essendo alta solo 130 metri, si erge tuttavia ben visibile a sud di Brescia.

Ulteriori informazioni
Se ti piace il sushi, gli insetti potrebbero essere il tuo nuovo piatto preferito

Se la vostra prossima ricetta per cena comprende pesce crudo, alghe, wasabi e riso - gli ingredienti chiave per il sushi - allora potreste accompagnarla con alcuni grilli fritti o coleotteri come contorno. Per la prima volta, uno studio internazionale condotto dalla La Trobe University e dalla University of Pennsylvania, ha scoperto che le persone che consumano frequentemente sushi sono più aperte a introdurre insetti commestibili nella loro dieta.

Ulteriori informazioni
La cucina del futuro viene dal passato

Lontano da mode, modi e tendenze. Potrebbe essere questo il leitmotiv della cucina “fermentata” inventata, o per meglio dire riscoperta, dal giovane chef gardesano Mattia Baroni. Sono idee, le sue, che rimandano al lontano passato, quando non c’era nessuna possibilità di conservare gli alimenti, e il cibo era solo ed unicamente una necessità; in sintesi una questione di pura sussistenza. Da una necessità si arrivò, in breve tempo, all’ingegno: perché non provare a sfruttare a proprio vantaggio il naturale processo di decadimento dei cibi per creare ricette gustose, originali ma, soprattutto, sane e naturali?

Ulteriori informazioni
Tre profili instagram da seguire

Alcuni dei migliori profili di Instagram non hanno milioni di seguaci. Certo, i cuochi famosi possono avere centinaia di migliaia di followers (o addirittura milioni), ma alcune delle foto di cibo più stimolanti sono pubblicate da profili di cui probabilmente non avete sentito parlare. Abbiamo scelto tre degli account Instagram più sottovalutati che ti ispireranno ad entrare in cucina e viaggiare con la fantasia.

Ulteriori informazioni